Viaggi Per
Offerte a meno di 300 EURO
Offerte a meno di 100 EURO

Tutto quello che c'è da sapere prima di di fare un viaggio per Cina

La Cina non è un paese, è un mondo a sé che spazia dalle metropoli moderne, alle praterie epiche della Mongolia Interna passando per deserti, vette sacre, grotte straordinarie e rovine imperiali. Il governo ha recentemente smesso di distruggere i templi e ora si dedica all'abbattimento delle montagne e all'avvelenamento dei fiumi; d'altronde quando bisogna gestire un paese con più di un miliardo di abitanti è inevitabile dover rinunciare a qualcosa. La Cina è un luogo di forti contrasti e di grandi bellezze nel quale, una volta imparato a farvi largo tra la folla e a evitare di farvi travolgere, troverete molte cose da vedere. Non lasciatevi trarre in inganno dalla vecchia retorica comunista: oggi l'hobby più diffuso è fare soldi.

Capitale: Pechino

Pechino, capitale della Cina, ne è riconosciuta quale centro politico, culturale e scientifico. Tipico dello stile architettonico cinese è lo siheyuan: costruzione quadrata con cortile interno sul quale si affacciano le stanze della casa. Le abitazioni Siheyuan sono disposte lungo vicoli, hutong, che caratterizzano il centro storico di Pechino. Nella città si trova inoltre il tempio della Nuvola Bianca, sede centrale della Chiesa taoista cinese.

Visti
i viaggiatori di nazionalità italiana, così come la maggior parte dei visitatori stranieri (fatta eccezione per chi arriva da Hong Kong e da Macao) devono essere muniti di visto d'ingresso, che consente una permanenza di un mese, e che è necessario richiedere prima della partenza poiché non vengono rilasciati visti all’arrivo. Ricordiamo che il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi e dovrà avere tre pagine. Per maggiori informazioni sui tempi, costi e procedure di rilascio dei visti contattate l’Ambasciata della Cina in Italia: (tel. 06 841 3458 ; fax 06 8535 2891; chinaemb_it@mfa.gov.cn; http://it.china-embassy.org; Via Bruxelles 56, 00198 Roma).

Rischi sanitari
vaccinazioni consigliate: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia, encefalite giapponese. In Cina non è sicuro bere l'acqua di rubinetto, per cui è consigliabile consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde. In alternativa l'acqua corrente può essere trattata facendola bollire per almeno 15 minuti, al fine di garantire la più efficace delle purificazioni. La malaria è stata quasi completamente debellata e in generale non costituisce un rischio per i viaggiatori che visitano le grandi città e la gran parte delle zone turistiche. È diffusa soprattutto nelle aree rurali della regione sud-occidentale del paese, soprattutto sull’isola di Hǎinán, nello Yúnnán e nel Guǎngxī al confine con il Myanmar, il Laos e il Vietnam. Il rischio è più limitato nelle zone rurali di Fújiàn, Guǎngdōng, Guǎngxī, Guìzhōu e Sìchuān. Di solito è consigliabile sottoporsi alla profilassi antimalarica solo se si è diretti in località rurali dell’isola di Hǎinán o dello Yúnnán. Per conoscere quali farmaci assumere per la profilassi, i relativi dosaggi, i tempi, le modalità di assunzione e le controindicazioni, e comunque quale regime sia preferibile nel vostro caso, rivolgetevi almeno 15 giorni prima della partenza al Servizio di Medicina dei Viaggi della vostra ASL. Altri rischi: parassitosi intestinali, dengue, rabbia, schistosomiasi, tubercolosi, inquinamento atmsoferico. Consigliamo di stipulare un'assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l'eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro paese.

fonte: http://www.lonelyplanetitalia.it

Hai trovato quello che cercavi?

In alternativa prova il nostro Generatore di pacchetti vacanza :-)

Fascia di prezzo
Destinazione
Guarda la mappa di Cina
Link Correlati
Speciale Offerte
Scegli la tipologia del tuo viaggio
Scegli la tua destinazione
viaggiper.net - copyright 2008 -2017 - powered by calosoma SRL (MI)- Terms Conditions & Privacy